U.E.P.E. TRAPANI

Regime di Semilibertà (Art.48)

Regime di Semilibertà (Art.48)

 

Può essere considerata come una misura alternativa impropria, in quanto, rimanendo il soggetto in stato di detenzione, il suo reinserimento nell’ambiente libero è parziale. È regolamentata dall’art. 48 dell’ordinamento penitenziario (l.354/1975) e consiste nella concessione al condannato e all’internato di trascorrere parte del giorno fuori dall’Istituto di pena per partecipare ad attività lavorative, istruttive o comunque utili al reinserimento sociale, in base ad un programma di trattamento, la cui responsabilità è affidata al direttore dell’istituto di penitenziario.